Nella serata di giovedì 30 aprile il Direttivo della Virtus ha voluto riunire attorno ad un tavolo “virtuale” allenatori e dirigenti della società, così da poterci guardare in faccia e parlare della situazione attuale, sia per quanto riguarda la ns. società che lo sport in generale. Più di 30 collegamenti per un numero maggiore di 40 persone, a testimoniare l’importanza di una delle principali componenti operative della Virtus. Il ns. presidente Ronchi, salutando tutti i partecipanti, ha voluto condividere la situazione attuale e le prospettive della ns. società, anche alla luce dell’incontro che il direttivo ha avuto con il presidente del consiglio provinciale Achini la scorsa settimana. Si dovrà necessariamente attendere il pronunciamento del CONI prima di riprendere qualsiasi attività sportiva, che siano allenamenti piuttosto che competizioni sportive. Il presidente Ronchi ha voluto rimarcare, concetto ribadito più volte da Achini, quanto l’Oratorio possa diventare ancora di più un punto di riferimento per la nuova partenza, perché di partenza di deve parlare, visto che le condizioni, le modalità, le organizzazioni non saranno più come prima. L’Oratorio come uno dei riferimenti principali, con tutte le componenti che lo compongono: le associazioni di volontariato, quelle culturali e di spettacolo e le società sportive. Il DS Bittolo ha evidenziato la possibilità che molte società sportive potrebbero, per ragioni sia economiche che organizzative, non poter assicurare la continuità e quindi per molti potrebbe esserci un ritorno alle origini, gli Oratori, e quindi come società, la Virtus deve essere pronta a fare la sua parte.

La Virtus in questo momento è ferma? Niente affatto: il presidente ha elencato alcune iniziative e attività in essere.

  • Il corso allenatori o i clinic, da tenersi naturalmente da remoto, a cui parecchi allenatori sono stati iscritti
  • Il progetto di inserimento nella ns. società di una nuova disciplina sportiva, il volley, che va ad affiancarsi al calcio, al basket ed al bigliardino. Vista la situazione attuale il progetto è stato momentaneamente sospeso, ma saremo pronti appena verrà dato il via alla ripresa
  • Verrà distribuito nelle prossime settimane un questionario da compilarsi in forma anonima, inizialmente a allenatori e dirigenti, in seguito ai genitori, così da poter far emergere e raccogliere idee, proposte, iniziative, suggerimenti, problematiche ed altro che possono aiutare ad indirizzare e guidare la società e tutti noi nel momento della nuova partenza
  • Lavori per la sistemazione e la manutenzione degli impianti sportivi: sono già stati individuati e programmati ma si attendono informazioni più certe sul possibile periodo di ripresa per la loro esecuzione

Ma allora quando potremo partire, quando potremo fare le preiscrizione alla nuova stagione sportiva? A questa domanda che ci siamo posti un po’ tutti, al momento non è possibile rispondere ma il presidente ha precisato che la società, grazie al contributo e alla disponibilità di tutti, è pronta per qualsiasi data, sia essa settembre sia, purtroppo, una data ancora più lontana.

La riunione si è conclusa con la comunicazione di un prossimo appuntamento che si terrà dopo la raccolta e l’analisi dei questionari.

 

Facebook
Twitter
YouTube
Instagram